Posts Tagged ‘clubin’

Dicono di VenetoIN

dicembre 17, 2008

Un grazie di cuore a Lorenzo Pezzato che ha pubblicato questo post su VenetoIN e i ClubIN. Grazie Mille Lorenzo!

E’ operativo da qualche tempo, e sta raccogliendo molto successo l’iniziativa VenetoIn, sulla scia di MilanIn.C’è davvero la speranza che la moltiplicazione di questi club -e la loro continua interrelazione- possa portare a breve alla formazione di una rete forte di intelligenze fresche e motivate, in grado di dare nuovo impulso ad una regione che segna il passo quando si tratta di ripensare sè stessa sulla base di matrici innovative.

Naturalmente esiste anche il blog di VenetoIn, ed è disponibile il video dell’ultimo incontro tenutosi a Padova.

Il consiglio è quello di iscriversi e partecipare agli incontri.

1° Incontro Club MarcheIN: Ora anche nelle Marche!

novembre 2, 2008

1° Incontro Club MarcheIN, il business social network diventa reale!


Ottobre 25, 2008

Venerdì 31 ottobre alle ore 20 ci sarà il primo ApetitivoIN presso il locale L’angoloD di via Marche a Porto San Giorgio.


Il Business Social Club MarcheIN è un luogo dove promuovere se stessi, le proprie competenze, la propria azienda, cercare clienti, partner e fornitori, valutare e cercare opportunità di business.


MarcheIN nasce come gruppo nei principali Internet Social Network come LinkedIn, Viadeo, Facebook e trasforma il social netowrk da ambiente virtuale ad ambiente reale, dove le persone possono incontrarsi, conoscersi, confrontarsi e fare affari.


AperitivoIN è un momento dove coltivare il network delle proprie conoscenze in un contesto amichevole ed informale.

  blog it

Business network: le persone al centro, anche nel business

settembre 19, 2008

Del lancio di FlorenceIN e contestualmente l’ufficializzazione di ClubIN, ha gia’ scritto qui benissimo Simone, e si e’ gia’ allungata una vivace coda di commenti.

Aggiungo solo questo piccolo pezzo, preso dal post che ho pubblicato sul mio blog:

Quindi questi business network sono la perfetta dimostrazione della caduta del muro tra internet e vita reale, sono l’occasione per uscire allo scoperto, e costruire dal basso, e dare vita a innovazione e cambiamento. Il mondo delle aziende, dei servizi, e del lavoro in generale, sta per subire una rivoluzione analoga a quella che ha portato internet dalle istituzioni e dalle aziende alle persone. Profondi cambiamenti nell’economia e nella societa’ sono in fondo a questo percorso, una progressivo umanizzarsi: vecchi sistemi ingessati stanno per essere scardinati, e nuove dinamiche, trasparenti e condivise, potranno emergere dal basso. Non oso immaginare come la grande propensione alla socialita’ degli italiani, anche di quelli piu’ individualisti, potra’ amplificare questo potenziale.

  blog it

Le persone al centro, quindi, anche nel business.

A Firenze si è vista la forza del networking

settembre 17, 2008

Come sapete Lunedì Gino Tocchetti ed io siamo stati al lancio ufficiale di Florence-IN. E’ stata una serata emozionante e non solo per il fatto che mi hanno chiamato sul palco e che Gino è stato certificato come il creatore del “mostro” Laura De Benedetto (Presidentessa di FlorenceIN). Leggenda vuole, infatti, che qualche anno fa Gino abbia introdotto Laura in LinkedIN, trasformandola in una social network addicted.

Gino e Simone con Stefano Tazzi prima dellinizio

Gino e Simone con Stefano Tazzi prima dell'inizio

Laura De Benedetto (Presidente FlorenceIN) e Alberto Falossi (Il Moderatore)

Laura De Benedetto (Presidente FlorenceIN) e Alberto Falossi (Il Moderatore)

Il momento istituzionale.

E’ stato emozionante perchè si è vista la forza del network e la voglia di fare vero networking. E’ stata una prova generale di Federazione. Erano presenti, oltre a noi (e ovviamente Laura, Lapo e gli altri di FlorenceIN) Pier Carlo Pozzati e Andrey Golub (Presidente e Vice-Presidente di MilanIN), Roberta Atzori (Vice Presidente di CagliariIN) e Omar Cafini (referente per BolognaIN e MarcheIN) e, dulcis in fundo, Stefano Tazzi (Coordinatore della Federazione Nazionale Club-IN).

Sono rimasto particolarmente colpito dalle storie che accomunavano tutti i club. Come è successo a noi, tutti avvertivano l’esigenza di trovare un modo per agevolare le relazioni e lo sviluppo di business tra le persone. Tutti vivevano in ambienti che non permettevano di creare agevolmente contatti. Tutti volevano uscire da uno schema che vedeva le opportunità solo per pochi.

Pier Carlo prima e Stefano poi hanno ribadito, fino a farlo uscire dalle orecchie, che i ClubIN non sono sette o circoli chiusi per pochi. Anzi. Esattamente il contrario. Rappresentano l’opportunità di far uscire le potenzialità di tutti offrendo un luogo fisico e non solo virtuale di incontro. In questo senso la Federazione agevolerà l’apertura di nuovi Club, lasciando al territorio (elemento centrale per il networking) tutta l’autonomia per organizzarsi e rispondere al meglio alle esigenze che emergono.

Il momento di relazione

Roberta Atzori, Gino Tocchetti, Simone Favaro, Andrey Golub, e Pier Carlo Pozzati

Da destra: Roberta Atzori, Gino Tocchetti, Simone Favaro, Andrey Golub, e Pier Carlo Pozzati

Finita l’appassionante dibattito era arrivato il momento di fare relazione. Ed eccoci all’aperitivo. Qui gli incontri e le conoscenze si sono susseguite a non finire. Persone di tutte le età: manager e professionisti  di tutti i livelli a scambiarci le esperienze professionali e a gettare ponti. Abbiamo raccolto spunti, condiviso idee e aperto collaborazioni tra i club. Tutti con l’idea di essere una squadra e lavorare per il medesimo obiettivo. Tutti con la voglia di condividere.

RINGRAZIAMENTI

Grazie a Laura, a Stefania Ciani (la PR di FlorenceIN) e a tutti i fiorentini della bella serata e dell’ottima organizzazione. E’ stato un lavoro ai massimi livelli e, per ribadire quanto già detto da Gino, “ora tocca a noi“!

Se la stampa ci guarda. I Club-IN su Il Mondo.

settembre 5, 2008

L’articolo pubblicato venerdì scorso su Il Mondo è la dimostrazione che i business club sono un fenomeno che sta attirando l’attenzione del sistema economico italiano. In particolare la federezione Club-IN è considerata la prima vera iniziativa strutturata di social networking.

Come noi, I club della federazione (da Milan-IN a Florence-IN e Cagliari-IN) nascono in rete e dalla rete passano al “live”.  Collaborazioni, attività commerciali,  opportunità professionali di giorno in giorno divengono casi reali e non solo obiettivi strategici.

Mi piacerebbe avere anche le vostre esperienze. Perchè non proviamo a tracciarle nei commenti di questo post?

Veneto-IN all’inaugurazione di FlorenceIN

settembre 2, 2008

Lunedì 15 Settembre, a Firenze, presenterò VenetoIN durante l’evento di lancio di FlorenceIN, su invito di Laura De Benedetto (Presidente del club). Assieme a me, saranno presenti anche Andrey Golub (Vicepresidente) e Pier Carlo Pozzati (Presidente) di MilanIN, Stefano Tazzi (coordinatore) di ClubIN e Francesco Morittu (Presidente) di CagliariIN.

La partecipazione dei vari club alla serata va nella direzione di creare un network di collaborazione non solo territoriale ma anche nazionale e la dimostrazione di una volontà di creare finalmente un sistema di collaborazione reale, che va oltre alle semplici dichiarazioni.

Veneto-IN segnalato da Club-IN

agosto 6, 2008

Veneto-IN è segnalato da ClubIN, progetto promosso da MilanIN che riunisce i club Linked-IN in Italia e non solo. E’ la spinta per allargare le possibilità di contatto, le collaborazioni e sviluppare iniziative a livello nazionale. Come Veneto-IN, i Club sono accomunati dall’obiettivo di aggregare persone provenienti dai più diversi ambiti professionali che credano nel networking come strumento prezioso per il business, che siano ambiziosi, che amino il proprio lavoro e che considerino la capacità di sviluppare affari profittevoli un’espressione nobile della creatività umana.

https://www.milanin.com/egroupware/sitemgr/sitemgr-site/Club-IN