Archive for settembre 2008

VenetoIN dispiega le ali

settembre 24, 2008

L’altra sera c’e’ stato il secondo SpritzIN, l’evento che caratterizza VenetoIN, ovvero il business network che porta in veneto l’esperienza di MilanIN, reinterpretendola secondo la cultura e i gusti nostrani.

L’appuntamento ha confermato la potenzialita’ di questi incontri: ieri sera c’erano professionisti del marketing e della comunicazione, dell’ICT, manager di azienda e consulenti, formatori, giornalisti, operatori nel sociale, piccoli imprenditori, business developer, amministrativi, specialisti… ma soprattutto tutti avevano una propria storia, e una propria personalita’, proprie passioni e interessi, e allegramente si scambiavano battute e divertentissimi aneddoti davanti ad un bicchiere di vino e un appetitoso buffet.

E per esserci, sono venuti da Vicenza, Verona, Treviso, Venezia, Rovigo e Padova, a conferma del carattere “veneto” dell’iniziativa.


Questo e’ il successo del business networking: prima la persona e subito dopo anche il business. Perche’ diciamolo francamente, chi non vorrebbe trovarsi a lavorare solo con persone con cui passerebbe volentieri anche una bella serata in allegria ?

Questa caratteristica e’ forse maggiormente sviluppata in alcune persone, ma in realta’ chiunque, per quanto timido inesperto o confuso da interessi contingenti o da qualche aspetto caratteriale, e’ naturalmente intimamente un animale sociale, quindi un networker ad alto potenziale!

A questo proposito c’e’ il bell’articolo di Francesco Candian, che ci ricorda con parole diverse che internet se lo sono preso le persone. Anzi giustamente Francesco mette proprio in evidenza che quella fascia di persone che ha maggiore dimestichezza con internet (ma senza arrivare ad essere un nerd), oggi ha piu’ possibilita’ di dimostrare la propria capacita’ di fare relazione ed esprimere la propria umanita’. Con buona pace di quei detrattori delle novita’ e della forza di internet, che avevano gia’ bollato gli internauti come “alienati” e “impediti alla vita reale fatta di relazioni umane concrete”.

Qualcuno ha chiesto ancora ma cos’e’ VenetoIN, se serve veramente un’etichetta sopra allo spritz, e se sara’ caratterizzato principalmente dalle attivita’ collaterali che fioriranno presto su vari temi e distribuite sul territorio.

La risposta e’ proprio quella data piu’ sopra. Relazioni sociali con un occhio al business. Capisco che la semplicita’ della sua formula e’ disarmante, ma in questo e’ proprio la sua forza.

Naturalmente ci saranno molte iniziative, come serate a tema, gite fuori porta, presentazione di iniziative a sfondo socio-culturale, gastro-enologico, … Tutto questo servira’ innanzitutto a moltiplicare le occasioni di incontro e di confronto, a renderle piu’ ricche e meno ripetitive, distribuite sul territorio, e quindi a conoscersi meglio, in numero sempre piu’ grande, e con un potenziale sempre piu’ alto. Mi sono gia’ trovato a parlarne, ad esempio, anche con alcune persone inserite nel mondo associativo, e ho gia’ trovato l’interesse di alcuni networker.

Saranno iniziative che nasceranno dal basso, per iniziativa dei networker stessi, i quali potranno quindi esprimere se’ stessi, e la loro professionalita’, anche in modo attivo. L’unica richiesta sara’ una reale e trasparente disponibilita’, concretezza di risultati, e la capacita’ di creare consenso intorno alle singole proposte.

Dunque, VenetoIN ha proprio incominciato a dispiegare le ali.

[Reblogged da qui]

Annunci

Persone, il successo del networking che ha ricaricato lo SpritzIN

settembre 23, 2008

Sono passate da poco le 19.00. Costantemente e regolarmente arrivano i 30 professionisti provenienti da Verona, Vicenza, Treviso, Venezia e Padova. Tutti lì all’Enoteca Santa Lucia. Professionisti di Marketing, Controller, Geometri, Consulenti di Direzione, Designer, Esperti di Web e Amministratori Delegati. Tutti assieme sempre con lo stesso spirito che ha caraterizzato la prima edizione dello SpritzIN.

E’ il gruppo di VenetoIN che si allarga e che vuole concretizzare l’opportunità di esserci, di esplorare nuove opportunità, di fare relazione. Ed è stata proprio la presenza di tutti e questa volontà di condividere e fare relazione che ha determinato il successo della serata.

su e giù per lenoteca

su e giù per l'enoteca

Si è avvertito lo spirito generoso di tutti, seduti ai tavoli o in piedi, mentre si parla delle proprie esperienze, ci si scambia esperienze di lavoro, opinioni sul networking e sull’importanza di stare assieme.

Era bello vedere le persone che si alzavano e si spostavano di tavolo in tavolo. Un via vai per condividere le proprie esperienze, per porre le basi per sviluppare nuove opportunità. E c’era chi, incuriosito e voglioso di conoscere tutti, organizzava delle estemporanee tavole rotonde di presentazione.

Ancora una dimostrazione che gli spritzin funzionano grazie alle persone, alle proprie storie, ai propri obiettivi e alla voglia di esserci.

Business network: le persone al centro, anche nel business

settembre 19, 2008

Del lancio di FlorenceIN e contestualmente l’ufficializzazione di ClubIN, ha gia’ scritto qui benissimo Simone, e si e’ gia’ allungata una vivace coda di commenti.

Aggiungo solo questo piccolo pezzo, preso dal post che ho pubblicato sul mio blog:

Quindi questi business network sono la perfetta dimostrazione della caduta del muro tra internet e vita reale, sono l’occasione per uscire allo scoperto, e costruire dal basso, e dare vita a innovazione e cambiamento. Il mondo delle aziende, dei servizi, e del lavoro in generale, sta per subire una rivoluzione analoga a quella che ha portato internet dalle istituzioni e dalle aziende alle persone. Profondi cambiamenti nell’economia e nella societa’ sono in fondo a questo percorso, una progressivo umanizzarsi: vecchi sistemi ingessati stanno per essere scardinati, e nuove dinamiche, trasparenti e condivise, potranno emergere dal basso. Non oso immaginare come la grande propensione alla socialita’ degli italiani, anche di quelli piu’ individualisti, potra’ amplificare questo potenziale.

  blog it

Le persone al centro, quindi, anche nel business.

Equinozio d’autunno all’Oasi Cervara

settembre 18, 2008

Gli amici di NordEstCreativo segnalano questa iniziativa:

equinozio.jpg

Sabato 20 e domenica 21 settembre l’Oasi Cervara e il Comune di Quinto, in collaborazione con la Provincia di Treviso per il progetto “Facciamo la mossa giusta” festeggia l’Equinozio d’autunno. Prosegue il percorso di attenzione al tempo e al mutare delle stagioni che l’Oasi Cervara, luogo privilegiato per l’ascolto e l’osservazione della natura e della terra, propone. In particolare questi due giorni saranno occasione per riflettere sull’ambiente, la mobilità sostenibile, la cultura gastronomica del territorio.

blog it

Ma in particolare mi ha incuriosito questo evento all’interno del programma:

Saranno gli “Ascolti al tramonto” ad intrattenere il pubblico sabato 20 a partire dalle 18.00.Nel Mulino di Cervara e nel Casone i lettori e i musicisti di Animazero (Valentina Vettor e Mariagrazia Tonon voci narranti, Moreno Tortora percussioni e Claudia Tortora violino) leggeranno e reciteranno alcuni scritti di Mario Rigoni Stern, Giocondo Pillonetto, Andrea Zanzotto, Paolo Barbaro, Luigi Meneghello. L’incipit di Cibotto, tratto da “Cronache dell’alluvione” descrive bene il senso di questo incontro “Grazie per avermi costretto ad amare una terra da cui sognavo solamente di andarmene”; è proprio l’amore per questo territorio a far da filo conduttore di una serata che, aprendosi con un momento culturale nei particolari ambienti dell’oasi si chiuderà con un “Aperitivo a km 0” – ovvero con alimenti biologici prodotti nel comune di Quinto di Treviso e dintorni – offerto a tutti i partecipanti.

blog it

Questo Veneto, che cosi’ spesso viene descritto come ignorante e interessato solo ai soldi, sta riscoprendo il valore dei suoi grandi uomini di cultura, il senso comune legato ai temi di questa terra, e quindi il piacere di rileggerli insieme.

Curiosi di sapere qualcosa su Valentina Vettor ?

clipped from www.clio92.it
Biografia di Valentina Vettor

Valentina Vettor nel 2001 partecipa ai laboratori di Aperta Scena diretti da Ugo Pagliai e Carlo Rao e debutta il 4 settembre nella serata con Gigi Proietti. Dal 2004 lavora con Carlo Rao come voce femminile in vari recital-spettacoli nelle scuole e in vari teatri nazionali.

blog it

Degli altri artisti non ho trovato nulla in rete. Anche questo mi ha fatto riflettere.

Veneto-IN: facciamo nascere un gruppo di lavoro “Economia & Finanza”?

settembre 18, 2008

Credo che potrebbe essere di interesse per molti se all’interno di Veneto-IN riuscissimo a formare un gruppo di lavoro che possa riunire professionisti ed accademici che operano in ambito economico-finanziario.

Senza alcun dubbio l’argomento è di preoccupante attualità! Chi è interessato a partecipare può inserire un commento qui di seguito…

Thanks & Cyberly!

Mauro Magnani

A Firenze si è vista la forza del networking

settembre 17, 2008

Come sapete Lunedì Gino Tocchetti ed io siamo stati al lancio ufficiale di Florence-IN. E’ stata una serata emozionante e non solo per il fatto che mi hanno chiamato sul palco e che Gino è stato certificato come il creatore del “mostro” Laura De Benedetto (Presidentessa di FlorenceIN). Leggenda vuole, infatti, che qualche anno fa Gino abbia introdotto Laura in LinkedIN, trasformandola in una social network addicted.

Gino e Simone con Stefano Tazzi prima dellinizio

Gino e Simone con Stefano Tazzi prima dell'inizio

Laura De Benedetto (Presidente FlorenceIN) e Alberto Falossi (Il Moderatore)

Laura De Benedetto (Presidente FlorenceIN) e Alberto Falossi (Il Moderatore)

Il momento istituzionale.

E’ stato emozionante perchè si è vista la forza del network e la voglia di fare vero networking. E’ stata una prova generale di Federazione. Erano presenti, oltre a noi (e ovviamente Laura, Lapo e gli altri di FlorenceIN) Pier Carlo Pozzati e Andrey Golub (Presidente e Vice-Presidente di MilanIN), Roberta Atzori (Vice Presidente di CagliariIN) e Omar Cafini (referente per BolognaIN e MarcheIN) e, dulcis in fundo, Stefano Tazzi (Coordinatore della Federazione Nazionale Club-IN).

Sono rimasto particolarmente colpito dalle storie che accomunavano tutti i club. Come è successo a noi, tutti avvertivano l’esigenza di trovare un modo per agevolare le relazioni e lo sviluppo di business tra le persone. Tutti vivevano in ambienti che non permettevano di creare agevolmente contatti. Tutti volevano uscire da uno schema che vedeva le opportunità solo per pochi.

Pier Carlo prima e Stefano poi hanno ribadito, fino a farlo uscire dalle orecchie, che i ClubIN non sono sette o circoli chiusi per pochi. Anzi. Esattamente il contrario. Rappresentano l’opportunità di far uscire le potenzialità di tutti offrendo un luogo fisico e non solo virtuale di incontro. In questo senso la Federazione agevolerà l’apertura di nuovi Club, lasciando al territorio (elemento centrale per il networking) tutta l’autonomia per organizzarsi e rispondere al meglio alle esigenze che emergono.

Il momento di relazione

Roberta Atzori, Gino Tocchetti, Simone Favaro, Andrey Golub, e Pier Carlo Pozzati

Da destra: Roberta Atzori, Gino Tocchetti, Simone Favaro, Andrey Golub, e Pier Carlo Pozzati

Finita l’appassionante dibattito era arrivato il momento di fare relazione. Ed eccoci all’aperitivo. Qui gli incontri e le conoscenze si sono susseguite a non finire. Persone di tutte le età: manager e professionisti  di tutti i livelli a scambiarci le esperienze professionali e a gettare ponti. Abbiamo raccolto spunti, condiviso idee e aperto collaborazioni tra i club. Tutti con l’idea di essere una squadra e lavorare per il medesimo obiettivo. Tutti con la voglia di condividere.

RINGRAZIAMENTI

Grazie a Laura, a Stefania Ciani (la PR di FlorenceIN) e a tutti i fiorentini della bella serata e dell’ottima organizzazione. E’ stato un lavoro ai massimi livelli e, per ribadire quanto già detto da Gino, “ora tocca a noi“!

Spritzin: appuntamento all’enoteca Santa Lucia

settembre 16, 2008

L’appuntamento per lo SpritzIN Reloaded è confermato per il 22 Settembre alle ore 19.30 presso l’Enoteca Santa Lucia in  Piazza Cavour, 15 a Padova.

Il prezzo pattuito è di 10 euro e comprende la prima consumazione e il buffet light.

Il secondo evento di networking di Veneto-IN coincide con la ripresa delle attività del club. E’ l’occasione per conoscerci, rivederci, fare relazione e vivere il vero networking.

Se non l’avete ancora fatto confermate la vostra partecipazione possibilmente entro Sabato 20 attraverso la pagina dell’evento su Facebook o, per chi non ha l’account su Facebook, via e-mail a venetoin@gmail.com

E intanto ci si organizza

settembre 11, 2008

Mentre su Facebook le adesioni allo Spritz-IN Reloaded crescono, su LinkedIN si inizia ad organizzarsi per le attività invernali. Andrea, Alessia, Daniele e Matteo stanno discutendo su quali attività mettere in piedi.

Come dicevo ieri a qualcuno è bello vedere l’attivismo delle persone. Il successo di Veneto-IN è dato dalla collaborazione di tutti alle finalità del gruppo: inncentivare il networking e le opportunità di business.

A proposito di SpritzIN, ci siamo quasi. Entro martedì prossimo contiamo di darvi tutte le indicazioni sulla location dello SpritzIN.

SpritzIN Reloaded – Save The Date

settembre 8, 2008

Al ritorno dalle ferie ricominciano le attività di Veneto-IN e ritorna lo SpritzIN, il social business spritz del Veneto. L’appuntamento è per lunedì 22 Settembre alle 19.30. Tutti i dettagli nei prossimi giorni.

Il nostro gruppo ormai conta oltre 250 iscritti su LinkedIN e circa 150 su Facebook. Un network che cresce e si sta organizzando.

Sarà l’occasione per condividere progetti e aspettative. Aderisci iscrivendoti all’evento su Facebook o manda una email a venetoin@gmail.com!

Vuoi partecipare alla organizzazione? vuoi dare il tuo contributo? contattaci sempre all’indirizzo venetoin@gmail.com inserendo nell’oggetto “Voglio collaborare

Se la stampa ci guarda. I Club-IN su Il Mondo.

settembre 5, 2008

L’articolo pubblicato venerdì scorso su Il Mondo è la dimostrazione che i business club sono un fenomeno che sta attirando l’attenzione del sistema economico italiano. In particolare la federezione Club-IN è considerata la prima vera iniziativa strutturata di social networking.

Come noi, I club della federazione (da Milan-IN a Florence-IN e Cagliari-IN) nascono in rete e dalla rete passano al “live”.  Collaborazioni, attività commerciali,  opportunità professionali di giorno in giorno divengono casi reali e non solo obiettivi strategici.

Mi piacerebbe avere anche le vostre esperienze. Perchè non proviamo a tracciarle nei commenti di questo post?